What is START Project?

  • It is a Small Collaborative Partnership
  • It is focused on Priority 2017 of Erasmus+ Programme (SPORT Actions) “Encourage social inclusion and equal opportunities in sport“
  • It is proposed by a partnership of 5 Partners from 5 European countries: Italy, Bulgaria, Finland, Lithuania and Portugal
  • It will last 24 months  – Start date 1/01/2018

Cosa è il Progetto START?

  • E’ un progetto di partenariato collaborativo di piccola scala
  • E’ incentrato sulla Priorità 2017 del Programma Erasmus+ (Azioni SPORT) “Incoraggiare l’inclusione sociale e le pari opportunità nello sport”
  • E’ stato proposto da un partenariato composto da 5 Partner provenienti da 5 Paesi Europei: Italia, Bulgaria, Finlandia, Lituania e Portogallo
  • Il Progetto avrà una durata di 24 mesi  – Data avvio progetto 1/01/2018

Main Aim

The Project “START – Sport TrAining to Run Together” aims to promote and strengthen the vision of sport as a tool for integration, social inclusion and promotion of equal opportunities.

Finalità principale

Il Progetto “START – Sport TrAining to Run Together” ha l’obiettivo primario di promuovere e rafforzare la vision dello sport come strumento di integrazione, inclusione sociale e promozione delle  pari opportunità.

START will promote:

  • a mobility activity for operators in the fields of Sport (trainers, instructors, educators, facilitators and animators), managers and staff of non-profit organizations to acquire innovative methods and techniques to be used with vulnerable groups (immigrants, NEET young people, women and adolescents);
  • the organization of local Training day (tday) and START Sports Day in each country involved in the partnership, in order to bring those who wish to practice or have practiced recreational or amateur sport, with particular reference to immigrants, NEET young people, women and adolescents. Sports activities proposed as part of the START Sports Day will be amateur kind and recreational and could not be part of any organized structure; go for a run, take a brisk walk, play football in the park or beach volleyball are indeed such important activities as a sport in an organized group.

START promuoverà:

  • un’attività di mobilità per operatori nel campo dello Sport (formatori, istruttori, educatori, facilitatori e animatori), dirigenti e personale di organizzazioni senza scopo di lucro per acquisire metodi e tecniche innovative da utilizzare con gruppi vulnerabili (immigrati, giovani NEET, donne e adolescenti);
  • l’organizzazione delle giornate di formazione locali (tday) e degli START Sports Day in ciascun paese coinvolto nella partnership, al fine di avvicinare coloro che desiderano praticare o hanno praticato sport ricreativo o amatoriale, con particolare riferimento agli immigrati, ai giovani NEET, alle donne e agli adolescenti. Le attività sportive proposte come parte dello START Sports Day saranno di tipo amatoriale e ricreativo e non fanno parte di alcuna struttura organizzata; fare una corsa, fare una camminata veloce, giocare a calcio nel parco o beach volley sono davvero attività importanti come attività sportiva realizzata in un gruppo organizzato.

START promotes a specific path at two levels:

  • To raise awareness and train the coaches, trainers, instructors, educators, facilitators and animators in the field of sport, managers and staff of non-profit organizations to use the language and methodologies of Sports as a vehicle for social inclusion, respect for others and integration of vulnerable groups at risk of exclusion and marginalization, supporting the development of the European dimension of sport. This aim will be reached through a specific activity of mobility for coaches, managers and staff volunteers of non-profit sport organisations;
  • To encourage the participation in sports activities (grossroots sport and phisycal activity) of the local population, in particular of the most vulnerable groups (immigrants, women, young people NEET, adolescents), who have more difficulties to access sport initiatives because of language, social, cultural barriers, economic difficulties or for the presence of prejudices. This aim will be reached through the organization of sport activities in each country involved.

START promuove uno specifico percorso a due livelli:

  • Sensibilizzare e formare allenatori, istruttori, educatori, facilitatori e animatori nel campo dello sport, manager e personale delle organizzazioni senza scopo di lucro per utilizzare il linguaggio e le metodologie dello sport come veicolo per l’inclusione sociale, il rispetto per gli altri e l’integrazione di gruppi vulnerabili a rischio di esclusione ed emarginazione, a sostegno dello sviluppo della dimensione europea dello sport. Questo obiettivo sarà raggiunto attraverso una specifica attività di mobilità per allenatori, manager e volontari dello staff di organizzazioni sportive senza scopo di lucro;
  • Incoraggiare la partecipazione alle attività sportive (sport di base e attività fisica) della popolazione locale, in particolare dei gruppi più vulnerabili (immigrati, donne, giovani NEET, adolescenti), che hanno maggiori difficoltà ad accedere alle iniziative sportive a causa della lingua, delle barriere sociali, culturali, delle difficoltà economiche o per la presenza di pregiudizi. Questo obiettivo sarà raggiunto attraverso l’organizzazione di attività sportive in ogni paese coinvolto.

NEWS

Project Partners

The European Commission’s support for the production of this publication does not constitute an endorsement of the contents, which reflect the views only of the authors, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.